Felci

Le felci sono le piante da interni perfette, e tra le più richieste. Tra le felci di grandi dimensioni, la variet4 più nota è certamente la Nephrolepsis.  Le felci sono molto eleganti e versatili, anche se la loro migliore qualità è certamente la capacità di migliorare la qualità dell'aria che respiriamo e produrre un micro-clima, grazie al suo importante ruolo di purificatrice dell'aria. Le felci sono tipiche delle zone subtropicali, pertanto amano gli ambienti umidi. Hai già capito in quale stanza staranno benissimo? Eh sì, in bagno! Tieni le felci distanti dalla luce diretta del sole e daranno il loro meglio in ogni zona della tua casa.

9 Articoli
  • «
  • 1
  • »

9 Articoli
  • «
  • 1
  • »

Innaffiare le felci

Spesso ci viene chiesto quante volte a settimana sia necessario innaffiare le felci. Le variet di felci che si utilizzano come piante da interni sono originarie delle foreste tropicali, pertanto amano un terreno umido. Per questo ti consigliamo di innaffiare le felci regolarmente bagnando il terreno e di fare sempre attenzione che il terriccio non si secchi. Evita che la pianta si inzuppi altrimenti le radici potrebbero marcire. Utilizza settimanalmente del fertilizzante per piante verdi distribuito con uno spray per piante insieme all'acqua di innaffiatura a temperatura ambiente.
le felci sono piante erbacee che sviluppano il loro apparato radicale da un rizoma. il fogliame è solitamente molto fitto e vellutato; tuttavia esistono molte varietà di felci come ad esempio le felci Phledobium e le felci Platycerium dal fogliame più piatto. Le differenti varietà presentano diverse colorazioni del fogliame, il quale varia dal grigio argenteo al verde scuro. Alcune felci sviluppano dei germogli spessi al centro della pianta che sviluppano gradualmente le nuove foglie.
 

Prendersi cura delle felci

  • Mantieni il terreno sempre leggermente umido e innaffia sregolarmente dalla base
  • Tieni la pianta al riparo dalla luce diretta del sole
  • La temperatura ideale per le felci va dai 10 ai 20 gradi
  • Elimina sempre le foglie appassite per favorire la nascita di nuove foglie
  • Nutri settimanalmente le felci con del fertilizzante liquido per mantenerle belle e sane
  • Ogni settimana vaporizza le felci con dell'acqua per rimuovere la polvere
  • Se devi rinvasare la pianta, fallo in Marzo.
Se la tua felce non è al suo massimo splendore e presenta foglie marroni, potrebbe trattarsi di:
  • Eccesso di acqua: le felci amano un terreno umido, ma non inzuppato
  • Troppo calcare nell'acqua del rubinetto o acqua di innaffiatura troppo fredda
  • Utilizzo eccessivo di fertilizzante che può creare un accumulo di sale nel terriccio
  • Malattia fungina
Utilizzare le felci insieme a piante con fogliame contrastante
Le felci sono piante tipicamente verdi che non producono fiori, anche se il loro fogliame abbondante e decorativo è una compensazione sufficiente. Un abbinamento molto elegante in questo caso potrebbe essere quello con delle altre piante verdi con fogliame di forma differente, anzi...il più contrastante possibile! Ad esempio, un buon accostamento potrebbe essere la Dieffenbachia con il suo fogliame ampio e variegato. Oppure ti consigliamo di abbinare le felci con Clusia, Sansevieria, Monstera o Calathea. Se invece preferisci testare l'accostamento con piante fiorifere, allora decisamente prova con Anthurium e Orchidee, le cui forme eleganti saranno splendide insieme alle felci.