Piante tappezzanti

Le piante tappezzanti hanno un ruolo fondamentale in giardino. Con i loro colori vivaci rallegrano le bordure e creano continuità con le altre piante. Le piante tappezzanti coprono velocemente le superfici spoglie e aiutano a eliminare le erbe infestanti. Puoi scegliere piante tappezzanti non fiorifere o varietà con fiori bianchi, rosa, rossi, arancioni, gialli o blu – alcune sono persino profumati! La nostra collezione di piante tappezzanti è composta principalmente da sempreverdi, piante perenni e arbusti a bassa vegetazione. Scoprila subito e scegli le piante tappezzanti più adatte per decorare il tuo giardino.

Piante tappezzanti nelle aiuole e nelle bordure

Le piante tappezzanti solitamente sono piante a bassa vegetazione poco appariscenti, ma hanno un ruolo importante nei nostri giardini. Sono ideali per ravvivare aiuole e bordure perchè si confondono naturalmente con le altre piante e sono disponibili in una vasta gamma di colori come bianco, rosa, rosso, arancione, giallo e persino azzurro. Di norma si tratta di arbusti perenni sempreverdi, resistenti e a bassa vegetazione. La maggior parte sono piante "striscianti" che tendono a moltiplicarsi tramite i germogli e i polloni (sotto terra). Tra le piante tappezzanti fiorifere e profumate, vigorose e a crescita compatta, ricordiamo la Campanula, il timo e il flox. Esistono anche piante leggermente più alte, che rivestono il terreno con le loro belle foglie, come la Hosta o il viburno.
 

Piante tappezzanti nelle aiuole e nelle bordure

Le piante tappezzanti come la genziana e la stella alpina prediligono un'esposizione soleggiata, sono quindi ideali per un giardino roccioso. Le varietà tappezzanti amanti dell'ombra, come l'erba pignola e l'Iberis, sono perfette alla base di piante e arbusti. Rimuovi regolarmente eventuali erbe infestanti presenti nel terreno dove hai interrato le tappezzanti, soprattutto il primo anno di piantagione; l'anno dopo le tappezzanti si saranno sviluppate in larghezza e le infestanti non avranno spazio a sufficienza per svilupparsi. In alternativa, prima della piantagione, puoi anche coprire il terreno con un telo anti erbe infestanti, così dovrai solo praticare dei fori per piantarvi le varietà tappezzanti. In breve il telo sarà interamente ricoperto dalle tappezzanti e le erbacce saranno solo un brutto ricordo!
 

Come potare le piante tappezzanti

Alla fine dell'inverno le foglie delle piante perenni sempreverdi non hanno un bell'aspetto. È il caso, ad esempio, dell'iperico e del cotoneastro. Ringiovanisci le piante tappezzanti utilizzando il tagliasiepi in marzo-aprile, prima che spuntino i nuovi germogli. Raggruppa le talee e distribuisci del fertilizzante organico in granuli attorno alla base delle piante. Compatta bene il terreno e, se necessario, aggiungi del compost da vaso. Non appena saliranno le temperature, spunteranno i nuovi germogli che ben presto avranno l'aspetto di belle piante verdi.
 

Utilizza le piante tappezzanti per formare una bordura

Ci sono molte piante tappezzanti adatte a formare una bordura. Le bordure danno struttura al giardino, suddividendolo in varie zone. Le piante perenni e/o piccoli arbusti creano una specie di siepe a bassa vegetazione molto bella, ad esempio, lungo un vialetto. Poichè le piante tappezzanti rivestono il terreno, non ci sono zone spoglie lungo i bordi delle aiuole o delle bordure. Scegli delle varietà dalla fioritura esuberante o dal fogliame ornamentale, in modo che la bordura abbia un bell'aspetto tutto l'anno e non solo quando è in fiore. Puoi provare, ad esempio, ad abbinare i gerani da giardino con le astilbe, oppure un'aiuola con l'edera variegata e la Bergenia o ancora i Non-ti-scordar-di-me con le roselline tappezzanti.
Se desideri o hai bisogno di ulteriori suggerimenti sulle piante tappezzanti per aiuole, consulta i nostri consigli di giardinaggio.
 
Approfitta delle nostre imperdibili occasioni: