Ortensie

Le ortensie sono meravigliose! Sviluppano grandi ombrelle floreali in tonalità pastello rosa, azzurre e bianche. Bakker propone in vendita online diverse varietà, tra cui l’Ortensia comune, l’Ortensia bicolore e l’Ortensia grandiflora. Tutte sono perfette per adornare il giardino, sia nelle aiuole che sotto forma di siepe. I fiori si mantengono belli fino ai primi geli e possono anche essere essiccati per creare splendidi bouquet! Trova qui sotto la tua ortensia preferita nell’assortimento che Bakker ti propone online in vendita: cogli al volo le offerte e i prezzi competitivi!

È difficile immaginarsi un giardino senza ortensie! Popolari ed apprezzate per la fioritura lunga ed esuberante, la maggior parte delle ortensie fiorisce 2-3 mesi di seguito, da luglio a settembre, e alcune ombrelle floreali hanno un diametro di ben 30 cm! Esistono molte varietà diverse di ortensie (hydrangea), la più comune è l'ortensia originaria della Normandia e della Bretagna. Altre varietà note sono l'ortensia paniculata e le varietà rampicanti.

I colori dell'ortensia

I fiori delle ortensie sono piccoli e i colori che vediamo sono differenti, alcuni addirittura assumono tonalità diverse durante la fioritura: dal bianco al rosa, al rosso intenso. L'ortensia azzurra può diventare rosa, in base al grado di acidità e al contenuto di ferro presente nel terreno. Se desideri che i fiori si mantengano azzurri, aggiungi dell'allume di potassio e della torba al terreno e fertilizza con parsimonia.

Piantare l'ortensia

L'ortensia è un arbusto che cresce facilmente sia in giardino che in un vaso capiente. Il terriccio deve sempre essere sufficientemente umido, soprattutto se l'ortensia ha un'esposizione soleggiata. Prima della piantagione, immergi la zolla di radici in un secchio di acqua tiepida in modo che si inumidisca bene. La distanza di piantagione tra una pianta e l'altra è di 75-100 cm. Scava un'ampia buca di piantagione ed interra l'ortensia, mantenendo la parte superiore della zolla appena sotto il livello del terreno. Riempi la buca o il vaso con un mix di terriccio e compost e comprimilo bene, poi annaffia. Le ortensie rampicanti necessitano di una parete o di un pergolato che le sostenga. In inverno, o all'inizio della primavera, distribuisci uno strato di fertilizzante e concime. In caso di gelo tardivo, proteggi le ortensie con un telo o con della plastica a bolle, in modo da preservare i boccioli.

Potare le ortensie

Prima di potare le ortensie, occorre verificare se fiorisce sui rami annuali o pluriennali.
Le varietà di ortensie che fioriscono sui rami pluriennali non si potano. In autunno formano i boccioli che fioriscono l'anno dopo. Tagliando questi rami perderai la fioritura l'anno successivo. In primavera rimuovi i fiori appassiti e un pezzetto di gambo. È necessario ringiovanire o mantenere compatta l'ortensia? In aprile taglia metà dei rami, ripetendo l'operazione l'anno seguente; in questo modo fiorirà comunque.
Le varietà di ortensie che fioriscono sui rami annuali si potano di ritorno in primavera. A inizio primavera taglia tutti i rami lasciando tre gemme basali. Puoi anche mantenere qualche ramo vecchio, potandolo a circa 30 cm dal terreno. In alternativa, ogni anno puoi eliminare completamente un terzo dei rami vecchi; l'ortensia fiorirà lo stesso anno. Sii prudente con le piante più giovani, in modo che i rami sottili possano comunque portare dei fiori pesanti.
Desideri ulteriori consigli sulla piantagione o cura delle ortensie? Consulta online i nostri Consigli di Giardinaggio!
Dai un’occhiata a queste interessanti proposte: