Edera - Pianta rampicante

Hedera helix 
Edera

Sempreverde

Un'edera (Hedera helix) vigorosa e a crescita robusta, ideale sia in giardino che sul terrazzo! Questa rampicante sempreverde cresce facilmente ed è ideale per rivestire pareti e recinzioni. Perfetta anche come tappezzante, anche in zone ombreggiate. Dopo diversi anni forma delle bacche molto apprezzate dagli uccellini in inverno, mentre in novembre e dicembre i fiori offrono agli insetti del nettare prima che inizi l'inverno.
Leggi tutto
Effettua la selezione
9-12 giorni lavorativi
Dettagli
€ 13,95
  • Spedizione gratuita

9-12 giorni lavorativi
Dettagli
€ 19,95
  • Spedizione gratuita

Calendario di fioritura e raccolta

Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Piantagione e Fioritura - Dettagli

Specifiche

  • Piantagione
  • L'edera cresce ovunque, ma non ama terreni umidi, e predilige un'esposizione soleggiata o parzialmente in ombra. Se desideri utilizzarla come siepe, pianta 3 piante per metro lineare. Ideale anche come varietà tappezzante.
    Prima di provvedere alla piantagione, arricchisci il terreno con del compost, dello stallatico e, se il terreno è troppo umido, aggiungi della sabbia. Pianta l'edera in una posizione dove potrà facilmente arrampicarsi, altrimenti resterà tappezzante.
    Fai in modo che la zolla sia ben intrisa d'acqua prima della piantagione, mettendola in ammollo per una notte in un secchio di acqua tiepida. Prepara una grande buca e allenta il terreno con una vanga. Pianta l'edera alla profondità corretta - la parte superiore della zolla deve essere appena sotto il livello del suolo. Riempi la buca con il terriccio, premi bene e innaffia immediatamente.
    Edera in vaso
    L'edera è perfetta in vaso ma assicurale sempre un buon drenaggio usando vasi con fori di drenaggio alla base. Possibilmente adagiala ad una struttura per rampicanti, oppure sarà la pianta a cercare qualcosa su cui arrampicarsi.
    Leggi tutto
  • Cura
  • L'Edera è facile da coltivare e richiede poca o nessuna manutenzione. Le foglie saranno bellissime se garantirai un'innaffiatura regolare ma un po' di siccità è comunque tollerata.
    Potare l'edera
    Finché c'è spazio perfarla crescere, non c'è bisogno di potarla. Se usata come copertura, è necessario potarla almeno due volte l'anno per rimuovere i rami superflui. Esegui questa operazione in aprile e luglio per evitare di tagliare i boccioli dei fiori che si formano in autunno, anche se l'edera può effettivamente essere potata in qualsiasi momento dell'anno.
    Edera in inverno
    Questa pianta sempreverde è molto resistente anche se può perdere le sue foglie in un inverno rigido. La tua edera sarà però di nuovo bella in primavera.
    L'Edera vaso è meno resistente, quindi è meglio che rimanga in una zona al riparo dal gelo a circa 2-5 gradi centigradi, ma non alasciarla senza luce altrimenti perderà le sue foglie .
    Leggi tutto
  • Specifiche
  • L'edera fiorirà nel tardo autunno e anche in inverno. I fiori sono di color bianco verdastro e si sviluppanio in grappoli dalla forma sferica piuttosto sorprendente. Il nettare dei fiori è particolarmente importante per gli insetti che ancora volano in questo periodo freddo dell'anno.
    I fiori sono seguiti un paio di settimane più tardi da incantevoli bacche blu-verde, di cui sono ghiotti gli uccelli. Se vuoi goderti il cinguetti degli uccelli in giardino, allora hai proprio bisogno di edera! 
    Ci sono due tipi di foglia di edera. La 'forma triangolare' che cresce su rami giovani. Nella pianta matura, assumono una forma a diamante. La potatura sarà utile a ringiovanire la pianta e creare nuove foglie triangolari.
    Ci sono molte varietà ed incroci disponibili. Questo ci dà un sacco di colori tra cui scegliere: variegata bianca, variegata gialla e persino variegata oro. Ci sono anche diverse dimensioni delle foglie. In generale, le varietà variegate crescono leggermente più a rilento rispetto a quelle completamente verdi. È possibile anche ottenere varietà non rampicanti, anche se sono queste ultime le più comuni. 
    L'edera è classificata nella famiglia delle Araliaceae.
    L'edera è auto-abbarbicante
    L'Edera è una pianta auto-abbarbicante che non necessita di supporti. I viticci si protendono verso qualsiasi supporto nelle vicinanze e si possono attaccare a qualsiasi oggetto o superfice nei paraggi. non è assolutamente vero che l'edera rovini i muri o che riesca a crescere attraverso questi.
    Se si desidera rimuovere l'edera da un muro basterà tagliare il ramo alla base, vicino alla radice e lasciare la pianta così com'è per 18 mesi. I rami e le ventose si seccheranno e la pianta potrà essere facilmente rimossa. In questo modo, eviterete di lasciare il muro ttappezzato dalle ventose di edera.
    Leggi tutto