Un laghetto in giardino



Hai sempre desiderato un laghetto in giardino? E' questo il momento migliore per far avverare il tuo sogno. Man mano che i giorni diventano più corti, diminuirà la crescita delle alghe, ma ci sarà ancora abbastanza luce solare per permettere alle nuove piante di attecchire. Un nuovo specchio d’acqua  non è tale senza le ninfee e le piante da sponda che lo rendono speciale. Inoltre non dimenticare di inserire anche un numero sufficiente di piante ossigenanti, necessarie per avere un laghetto pulito.

Per evitare che le piante del laghetto soffochino a causa delle foglie che iniziano a cadere abbondanti dalle piante circostanti, stendi una rete sullo specchio d'acqua per catturarle, altrimenti, munito di tanta pazienza, quasi giornalmente, rimuovile dalla superficie con un retino.

Rimuovi con cura eventuali foglie antiestetiche dalle ninfee, lascia però l'attaccatura delle foglie per impedire che i gambi vuoti si riempiano d'acqua, facendo così marcire la pianta. Inoltre nelle zone del Nord Italia, le ninfee e i loti esotici devono essere estratte dal laghetto con il primo freddo, e poste in un grande recipiente da conservare in un posto più riparato (cantina o magazzino).

Infine controlla, periodicamente, l’efficienza dei filtri e lo stato di salute dei pesci. Verso la fine del mese fornisci loro una maggiore quantità di mangime, in modo che possano accumulare le risorse necessarie per affrontare l’inverno.