Rose: il rimedio naturale contro gli afidi

il remedio naturale contro gli afidi

Come eliminare i parassiti dalle rose: rimedi naturali contro gli afidi

Le rose sono certamente tra i fiori più belli e piacevoli da coltivare, ma è necessario fare attenzione ai parassiti che frequentemente le prendono di mira, usando strategie e rimedi mirati.

Gli afidi, detti anche "pidocchi delle rose", sono minuscoli insetti di colore verde chiaro che, allo scopo di nutrirsi della linfa delle piante, ne colonizzano foglie e fiori. Se essi sono presenti in numero relativamente basso, è possibile toglierli in maniera meccanica con le mani (opportunamente coperte da guanti) e l'aiuto di un bastoncino o una pinzetta, altrimenti diventa indispensabile un trattamento più forte e globale.
Non c'è alcun bisogno di ricorrere a prodotti chimici, in quanto esistono validi sistemi naturali capaci di eliminare efficacemente il problema: vediamone qualcuno.

DECOTTO DI AGLIO
Un semplice ma ottimo rimedio casalingo contro gli afidi è il decotto all'aglio.
Preparatelo mettendo a bollire in un litro di acqua due teste di aglio, fate raffreddare ed infine filtrate.
Versate il decotto ottenuto sulla pianta.
In alternativa o per una cura che sia anche preventiva, alcuni esperti giardinieri suggeriscono di inserire direttamente qualche spicchio di aglio nel terriccio, che fra l'altro, oltre a tenere lontani gli afidi, combatte anche la cocciniglia.

PIRETRO
I migliori pesticidi biologici contro gli afidi delle rose sono quelli a base di piretro, un insetticida naturale valido in realtà per la maggior parte delle piante da giardino e dell'orto.
I prodotti a base di piretro si possono acquistare nei garden center e vanno usati nel modo e nelle dosi indicate.

SAPONE DI MARSIGLIA
Il sapone di Marsiglia, proprio quello che si usa per fare il bucato, diluito in acqua diventa un buon insetticida naturale da opporre agli afidi.
Irrorate la pianta con la miscela ottenuta nelle ore meno assolate; su di essa si formerà una sorta di pellicola di protezione che, oltre ad eliminare gli afidi presenti, terrà lontani nuovi attacchi da parte di questi fastidiosi e sgraditi ospiti.

MACERATI DI RABARBARO E ORTICA
Preparate un macerato di rabarbaro mettendo delle foglie tritate nell'acqua e mescolando una volta al giorno per 4-5 giorni di seguito, infine filtrate e versate con delicatezza sulle rose.
Potete provare anche il macerato di ortica, da fare seguendo lo stesso procedimento.

CANNELLA
Lavate la pianta con acqua semplice cercando di togliere più acari che vi sia possibile, dopodiché vaporizzatela con acqua in cui avrete diluito dell'olio di cannella di Ceylon (mettete tutto in uno spruzzino), da comprare in erboristeria.

PEPERONCINO
Fate da voi uno spray al peperoncino frullandone da 6 a 10 insieme a due bicchieri di acqua e lasciate riposare il composto per tutta la notte. Il giorno seguente filtrate, aggiungete un ulteriore bicchiere di acqua ed inserite il tutto in uno spruzzino. Vaporizzate solo dove sono presenti gli afidi una o due volte a settimana.
Il trattamento va eseguito sempre di sera.
Il peperoncino ha il potere di allontanare insetti e parassiti e si rivela efficace anche contro gli afidi.

LOTTA BIOLOGICA
Sapevate che le coccinelle sono acerrime nemiche degli afidi?
Per attirarle e cercare di instaurare una vera e propria lotta biologica fra esse e i piccoli insetti dannosi, sistemate accanto alle rose piante di loro gradimento come il fiordaliso e il tarassaco.

Infine un consiglio: gli afidi tendono a preferire i rami più deboli delle piante, pertanto una buona concimazione e, quando occorre, una potatura a regola d'arte, sono il miglior modo per mantenerle integre, sane e meno soggette ad attacchi di tipo parassitario.

Scopri la nostra collezione completa di roses.