Piante esposizione a ovest

Piante e Fiori su balconi, terrazze e giardino con esposizione a ovest

Giardini, terrazzi e balconi rivolti ad ovest possono contare sul sole diretto per tutto il pomeriggio, un'esposizione idonea per la coltivazione di molte piante da fiore, verdi e rampicanti.
Vediamone qualcuna tra le più belle in grado di crescere e prosperare anche con cure essenziali.

Piante Da Fiore ideali per esposizione ad ovest

Anche un piccolo balcone ad ovest può diventare un'oasi colorata se si scelgono le piante giuste.
Le Petunie ricadenti sono tra le più gettonate dell'estate in quanto la loro fioritura, abbondante e dai toni accesi, riesce a rendere estremamente ridente anche lo spazio più angusto e banale.
Le petunie sono piantine basse e di dimensioni ridotte che si ricoprono di tanti fiori campanulati le cui tinte variano dal viola intenso al rosa acceso, passando per il bianco e gli esemplari bicolori.

Le petunie, per prosperare al meglio delle loro potenzialità, hanno bisogno di assorbire i raggi del sole per almeno 6-7 ore al giorno e prediligono un clima fresco, ragion per cui si adeguano benissimo ad una esposizione ad ovest. L'unica attenzione che non deve mai mancare è una corretta innaffiatura, che va eseguita in maniera regolare e possibilmente quotidiana.

Altrettanto apprezzata per la bellezza dei fiori e la facilità di coltura è la Verbena, una erbacea annuale perenne dal portamento arbustivo e cespuglioso, caratterizzata da infiorescenze molto vistose ed allegre; i fiori della verbena sono rotondeggianti, lievemente profumati e dai colori sgargianti, ovvero rosso, blu, bianco, rosa e lilla. Esistono anche varietà screziate. Adatta ai climi temperati, la Verbena necessita di ombra e sole, va riparata dal vento ed innaffiata con regolarità, soprattutto quando fa caldo.

Se desiderate "arredare" il vostro spazio outdoor con una pianta versatile, bella e resistente, potete orientarvi sul Geranio, di cui esistono in realtà molte specie, tutte di grande adattabilità ed impatto visivo assicurato. I fiori dei gerani sono grossi e rotondi, i colori vivaci contemplano tutte le sfumature del rosso e del rosa, ma ve ne sono anche di bianchi; i gerani si coltivano facilmente in vasi e cassette e se situati in prossimità delle aperture della casa, aiutano a tenere lontane zanzare ed insetti, in quanto il loro particolare odore è ad essi sgradito.

Piante Rampicanti

Tra i rampicanti, il Glicine e il Solanum sono perfetti per l'esposizione ad ovest.
Il Glicine è una pianta molto utilizzata nei giardini ma anche per ricoprire pergolati, colonne ed archi; i suoi grappoli ricadenti costituiti da piccoli fiorellini lilla sono scenografici ed esteticamente molto gradevoli.
Resistente, a crescita rapida e di facile manutenzione, il Glicine è però dotato di un apparato radicale molto forte e voluminoso, pertanto piantatelo solo se avete spazio sufficiente e mai in prossimità di muri, marciapiedi e strutture di qualsiasi tipo.

Il Solanum appartiene alla vasta famiglia delle Solanacee, comprendente circa 1400 specie diverse, di cui alcune ornamentali usate per l'abbellimento di giardini e terrazzi. Il Solanum Capsicastrum in particolare, produce piccole bacche rotonde di un bell'arancio vivo, mentre i fiori sono bianchi; si tratta di un arbusto che raggiunge i 35-40 metri di altezza e che vive bene sia al sole che all'ombra ma, anche se non teme il freddo, va protetto durante le gelate per evitare che si danneggi.

Queste piante, comunemente dette Marinelle, erano una volta molto comuni e si può dire che non mancavano mai nei giardini e sulle terrazze dei nostri nonni; caduto un po' nel dimenticatoio per qualche decennio, il Solanum Capsicastrum è da qualche tempo, a ragione, tornato in voga, sia per il suo indiscutibile effetto ornamentale, sia perché il suo mantenimento risulta agevole e privo di grosse difficoltà.

Arbusti Sempreverdi

Gli arbusti sempreverdi rendono l'ambiente più elegante e non perdono mai le foglie, pertanto costituiscono un piacevole "punto verde" anche nei mesi più freddi.
L'Alloro (Laurus Nobilis) è una pianta aromatica ed officinale appartenente al genere "laurus"; resistente e robusto, cresce senza problemi in qualsiasi tipo di terreno.

Il Bosso (Buxus Sempervirens) è una delle piante più usate per la composizione di aree verdi nei giardini; il fogliame fitto e la forma compatta consentono di potare questa pianta in molti modi differenti (a spirale, tonda, quadrata ecc.), una particolarità che viene sfruttata per la creazione di siepi e per regalare a giardini, viali e terrazze elementi quasi "artistici".

Infine il Viburno (Viburnum Tinus) è anch'essa una pianta ideale per realizzare siepi perfette. In natura esistono circa 200 varietà di Viburni, i cui fiori possono essere rossi o bianchi. La qualità "Tino" presenta fiori candidi a mazzetti, mentre l'altezza massima dell'arbusto non supera i 3 metri. Il Viburno è facile da coltivare e regala senza dubbio grandi soddisfazioni.