Nutrimento e fertilizzazione



Le piante richiedono un nutrimento adeguato per svilupparsi in modo ottimale, possiamo quindi aiutarle somministrando del fertilizzante al terreno. I fertilizzanti organici come lo stallatico e il compost sono indicati per migliorare il terreno, il compost, inoltre, è anche una preziosa fonte di sostanze nutritive. Lo stallatico in granuli di mucca, di volatili, la farina di sangue e la farina di ossa sono ottime fonti nutrienti e vengono rilasciate a poco a poco.

I fertilizzanti inorganici contengono esclusivamente sostanze nutritive e non influenzano la struttura e la vita del terreno. I tre elementi fondamentali per uno sviluppo ottimale delle piante sono l’azoto, il fosforo e il potassio. In primavera puoi utilizzare un fertilizzante universale, come il Phostrogen in polvere, mentre in estate puoi somministrare del fertilizzante supplementare alle piante che crescono rapidamente. Non usare esclusivamente fertilizzanti inorganici per molti anni di seguito, in quanto col tempo danneggerebbero la struttura e la vita del terreno.