Hosta



L'osta è diventata sempre più popolare negli ultimi anni. Ci sono vari motivi per questo. Prima di tutto c'è il suo aspetto: è più che bella durante la fioritura, con i suoi lunghi gambi e i fiori a calice che vanno dal bianco al lilla, fino al porpora, ma sono le foglie a forma di cuore, generalmente grandi, ad essere veramente stupende.
Inoltre è una pianta facile da coltivare. Cresce rigogliosa praticamente ovunque. Sopporta bene il sole anche se un luogo in ombra è più adatto. Anche l'angolo più ombroso del giardino può essere rallegrato dall'osta. Sta bene anche vicino all'acqua o in un vaso sul balcone o nel patio.
Non richiede molte cure. Tutto quello di cui ha bisogno è di essere annaffiata e ogni tanto di un po' di concime. E' facile suddividerla ma l'operazione non è essenziale (sebbene alcuni sostengano che la pianta ne tragga un deciso beneficio se sradicata, suddivisa e trapiantata ogni quattro anni).
Sfortunatamente questa pianta piace molto a chiocciole e lumache, che si rimuovono però facilmente e che possono essere tenute a bada con uno strato di ciottoli, gusci d'uova rotti o ramoscelli di pino collocati tutt'intorno alla pianta. Se volete eliminare definitivamente questi potenziali vandali c'è sempre il buon vecchio piattino di birra. Se poi riuscite ad attirare uccelli e porcospini nel vostro giardino questi vi libereranno del problema gustandosi un lauto 'banchetto'.

L'osta è originaria della Cina e del Giappone. Le piante che abbelliscono i nostri giardini sono di origine giapponese. L'osta è una pianta resistente, ma contrariamente a quello che si pensa perde le foglie in inverno. Ricordatevi che ha bisogno di un periodo al freddo per rifiorire a nuovo splendore la stagione successiva. Per questo non dovete portare la pianta all'interno durante l'inverno.

Recentemente molte nuove varietà sono state create. Alcune crescono solo fino a 15 cm, altre arrivano fino agli 80 cm di altezza. Il colore delle foglie può variare dal giallo (August Moon) al verde scuro e perfino al verde-blu (Elegans Sieboldiana).
Inoltre vi sono osta multicolore in una varietà di combinazioni che vanno dal bianco al verde molto scuro. L'Albopicta, per esempio, ha fantastiche foglie verde-oro con bordo verde scuro, l'Aurea Marginata ha grandi foglie ovali scure con bordo verde brillante, mentre l'Albo Marginata ha foglie strette e verdi, bordate di bianco.
Se hanno sufficiente luce solare, le osta fioriscono tra la fine di giugno e la fine di agosto. Il colore e la lunghezza del fusto sono estremamente variabili, ma la maggior parte hanno fusti lunghi con fiori che vanno dal bianco al lilla.

Una volta scelta e acquistata una osta, state attenti a non farvi ingannare dalle sue dimensioni. Una volta nel terreno le foglie raddoppiano in grandezza molto rapidamente. L'ampiezza della pianta può raggiungere il doppio dell'altezza.