Come potare l’Amelanchier



Amelanchier

La forma naturale dell’Amelanchier è talmente bella da non necessitare di drastiche potature. 

Potatura di ringiovanimento in maggio

Se desideri contenere lo sviluppo e la lignificazione dell’arbusto, in maggio, dopo la fioritura, puoi effettuare la potatura di ringiovanimento. In 3 anni circa avrai potato completamente l’arbusto. Prima di iniziare, verifica le condizioni dell’arbusto poi taglia 1/3 dei rami, suddivisi per tutta la pianta (e non solo nella parte esterna) fino a circa 30 cm dal suolo, possibilmente appena sopra una gemma rivolta verso l’esterno.

L’anno successivo in maggio poterai la metà dei rami rimasti e l’anno dopo ancora, sempre in maggio, la parte restante.

Così facendo avrai rinnovato completamente l’arbusto ed effettuato quindi la potatura di ringiovanimento.

Infittire la cima

Se desideri che l’Amelanchier diventi una pianta imponente puoi infittire la corona, in autunno o in inverno. Taglia i rami inferiori in modo che sembri più una pianta che un arbusto, evitando di tagliare i rami vicino al tronco, affinchè la pianta possa mantenere intatto il colletto di rami.

Sega i rami più grossi in più fasi, per evitare di danneggiarli troppo e prevenire rotture dei rami. Innanzitutto pratica un taglio nella parte inferiore del ramo. I rami più grossi si tagliano fino a circa 10 cm dal tronco, mentre quelli più sottili si tagliano a circa 5 cm dal tronco. A questo punto puoi segare completamente il ceppo rimasto. Non segare troppo vicino al tronco per evitare di danneggiare il colletto di rami.